Live Nation Germania ha intervistato Matt e Brian

In occasione della breve visita di Brian, Matt e Zacky ad inizio dicembre in Europa per delle giornate di promozione, la sede di Live Nation che si occupa del suolo tedesco, austriaco e svizzero ha avuto modo di intervistare la band.


Matt e Brian per prima cosa dicono di essere impaziente di tornare in tour e far vedere quello che hanno preparato in questi mesi. Non hanno mai fatto un tour così grande in Germania e si augurano di poter tornare più spesso a suonare in quello stato, questa è la prima volta che vendono così tanti biglietti li!
Faranno prima un tour negli UK, poi torneranno a casa per un po’ e poi torneranno per fare il tour di tutti gli altri paesi europei. Ricordano la prima volta che hanno suonato li, Brian aveva una chitarra con la bandiera tedesca (di cui ha origini) e che si divertirono molto.

Si passa poi a parlare dei primi concerti e dei primi video che hanno visto da ragazzini. I primi artisti che Brian ha visto erano su Mtv, i video dei Guns’n’roses. Per Matt invece furono i Van Halen, sua madre lo iscrisse anche al fanclub e gli fece avere un loro poster autografato. Poi iniziò ad andare ai concerti punk-rock di zona con Jimmy e pogavano tantissimo. Le radici punk-rock da sempre caratterizzano la zona di OC, ammette che all’epoca era “quello il bello di essere nati in California”.

Viene chiesto loro cosa fanno di speciale sul palco più degli altri: la risposta è semplice, spendono molti soldi di produzione per offrire un grande show a livello mondiale. Puntano alle emozioni, all’energia, al sentirsi una grande famiglia.

La domanda seguente è: vi siete resi conto di essere grandi rock star adesso? Brian spiega che non è così, è nella loro natura il volersi migliorarsi e sperano di continuare a passare i prossimi anni a continuare a parlare tra di loro di come farlo.

Passando ai rituali che hanno prima di salire sul palco, Matt spiega che lui fa molti esercizi vocali per essere pronto al meglio per lo show e, avendo due figli piccoli, si assicura di avergli cambiato i pannolini e fa “il papà”. Poi si vanno a preparare, a vestirsi ed a caricarsi. Ascoltano sempre un paio di canzoni prima di salire (ma non dicono quali).

Partendo dall’affermazione di Dave Gahan dei Depeche Mode secondo cui “negli ultimi anni si sa già prima dello show se la serata andrà andata bene o meno”, viene chiesto se per loro è lo stesso. Matt risponde che dipende molto dal tipo di audience, personalmente dipende dal livello della sua voce in quel giorno. Più sta bene con le corde vocali, più lo show filerà liscio e quindi sarà un buono show perchè non deve badare troppo a come canta e può interagire di più con il pubblico. Ci sono diversi fattori importanti, a suo dire.

Si passa a parlare poi degli show che hanno tenuto ma sono andati piuttosto malino o in cui hanno fatto una pessima figura. Matt, ridendo, ricorda di una volta che non si ricorda in quale città erano e durante i soliti cori di incitamento ha detto Detroit e si è corretto in Denver. Un’altra volta, racconta Brian, è stata al primo show con Brooks che, non prestando attenzione alle spie, non si è accorto che era iniziata Nightmare ed ha attaccato troppo in ritardo con la batteria. Tutti hanno pensato che fosse stato uno scherzo della band nei confronti del nuovo arrivato, ma in realtà è stato solo un piccolo incidente di disattenzione.

La domanda successiva è sulla scena musicale attuale e su quale sia, per loro, la miglior band rock del momento. Per Matt sono i Gojira (che elogia in svariati modi) mentre per Brian sono i Volbeat (che saranno in tour con loro negli UK).

Come ultima domanda viene chiesto loro un piccolo anticipo sulle novità che vedremo nel nuovo tour. La risposta è sempre la stessa, molto criptica. Non ci saranno più grandi statue e tanto fuoco come nel passato. Vogliono fare qualcosa di più nuovo a questo tour, avvicinarsi più allo spazio e all’intelligenza artificiale. Ci saranno molte nuove mappe visuali, molti nuovi elementi e giochetti visivi. Insomma, ancora 20 giorni circa e capiremo cosa intendono.

giada

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...