Rubrica: il fan del mese #4

Torniamo finalmente con la nostra rubrica “il fan del mese”. Marzo lo abbiamo saltato e quindi passiamo direttamente al fan di aprile: Mario.


Fan di aprile 2017: Mario

Come ti chiami? Mario
Quanti anni hai? 24
Di dove sei? Calabria, Catanzaro
Da quanto ascolti la band? Li conosco dal 2007 circa, li seguo dal 2008.
Canzone preferita in assoluto? Domanda difficile ma se devo sceglierne una vada per Buried Alive
Top 5 delle canzoni che preferisci: Buried Alive, Unbound, Coming Home, Paradigm, Crossroads.
Disco preferito? Waking the Fallen
Video preferito? Credo che il miglior video della band sia The Stage ma il mio preferito è e resta A Little Piece of Heaven
Hai un componente preferito? Sono tutti importanti ma per me Matt è una spanna sopra agli altri. Il frontman è sempre il frontman!

Li hai mai visti dal vivo?
Si per ora solo 2 volte: Milano 2013 e Roma 2014. Vorrei tanto vederli fuori dal suolo italico in un grande festival con tutta la scenografia e il palco al top… leggi headliner al Download Festival.

Hai tatuaggi dedicati a questa band?
No, non ho tatuaggi (per ora)
Hai in progetto di farne uno o altri?
Ci ho pensato ma vorrei qualcosa di non banale e comune, vedremo
Perchè questa band ti ha colpito così tanto?
Mi ha colpito moltissimo il sound particolare caratterizzato da quelle parti di chitarra e batteria veloci e spettacolari. Con il tempo invece ho apprezzato anche i testi e i significati delle canzoni (cosa a cui non davo molto importanza nel periodo in cui li ho conosciuti).
La cosa che ti piace di più di loro:
Assolutamente il fatto di reinventarsi a ogni disco e cercare di fare qualcosa di nuovo ogni volta per stupire i fan, non sai mai cosa aspettarti da loro. Parlando onestamente ormai hanno uno status che gli permetterebbe di fare quello che vogliono, potrebbero prendere le cose più alla leggera senza risentirne troppo in termini di critica o vendita… invece loro puntano sempre al gradino più alto e ad agire in maniera non convenzionale e fuori dagli schemi. Il fatto poi di riuscire a cambiare stile a ogni nuova uscita, rimanendo comunque fedeli al loro sound, e il fatto di avere lasciato la Warner per avere più spazio per fare le cose a modo loro, per me, li porta al top. Sono destinati alla storia, che vi piaccia o meno.
La cosa che ti piace di meno di loro:
Mmm da fan vorrei un coinvolgimento maggiore tipo qualche meet & greet in più e vorrei qualche canzone in più in scaletta (evito di scrivere che considerano l’Italia come un paese di serie B, anche se qualcosa credo e sottolineo credo che stia cambiando, lo evito per non creare flame, ma il fatto che non hanno mai fatto uno show al completo con tanto di fuochi d’artificio da noi mi da parecchio fastidio)

Ci sono canzoni che vorresti sentire dal vivo che non sono attualmente in scaletta?
Si vorrei assolutamente Crossroads che dal vivo dovrebbe essere devastante. Mi piacerebbero anche Higher ed Exist (dubito che la faranno mai live, è qualcosa di quasi impossibile). Invece tra quelle che hanno eseguito in passato ma che al momento non sono in scaletta vorrei Second Heartbeat, I Won’t See You Tonight Part. 1 e Save Me
Qual è il ricordo più bello che hai legato a questa band?
Ne ho due ma uno è troppo personale da raccontare qui. Invece come membro dello staff non posso non citare il video ringraziamento che ci fecero per il nostro 10° compleanno

Quali foto ricordo vuoi condividere con noi?



Queste sono le mie 4 foto.
1) La mia foto con Zacky scattata a Roma nel 2014, non mi sembrava vero.
2) I biglietti dei 2 live a cui sono stato ed il plettro di Johnny. Milano fu spettacolare poiché oltre a essere la prima volta che li vidi live c’erano anche anche i Five Finger Death Punch altra band che seguo e apprezzo (e ci sarebbe dovuto essere anche Draiman con i Device).  Quella di Roma invece fu una giornata semplicemente indimenticabile, un sacco di emozioni: la prima volta che incontrai gli altri membri dello staff,  il concerto visto dal centro della prima fila con una setlist per me superiore rispetto allo show precedente, la foto con Zacky (e Arin) e soprattutto il plettro lanciatomi da Johnny in persona durante l’assolo di Afterlife.
3) L’autografo che Giada si è fatta fare per me a Parigi dall’uomo che ha dato una seconda vita (un second heartbeat XD) al mio gruppo preferito.
4) – La maglia dell’A7X Italia. Ho scelto questa foto per simboleggiare ciò che rappresenta per me questo sito che mi ha permesso di conoscere un bel po’ di gente con la mia stessa passione (cosa rara dalle mie parti, li conoscono in pochissimi) e che mi regala soddisfazioni ed a volte anche qualche delusione. Poi volete mettere la soddisfazione provata nel vederla addosso a Matt durante lo show a Parigi?

Vorresti parlarci anche tu del tuo rapporto con la band? Il prossimo articolo potrebbe raccontare di te e di come vivi l’essere un fan degli Avenged Sevenfold!
Copia le domande che trovi qua sopra (o contattaci per fartele inviare) e poi inviaci tutto, risposte e 3/5 foto che rappresentino “la tua vita da fan” all’indirizzo email: admin@avenged-sevenfold.it

 

giada

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...