L’Avenged Sevenfold Italia nasce il 22 agosto del 2006 quando Beba, una degli allora pochi fan del gruppo, aprì un forum sugli Avenged Sevenfold sulla piattaforma di moda all’epoca Forumfree.
All’epoca la band in Italia non era molto conosciuta, esistevano piccolissimi forum poco frequentati ed i fan rimanevano divisi in piccole fazioni che non sapevano l’esistenza l’una dell’altra. Prese quindi forma l’idea di confluire più forum in uno solo, che vedesse la collaborazione di tutti gli admin, in modo da riunire una buona parte dei fan nello stesso luogo.
Nacque perciò l’A7X Italia con lo scopo di formare una community solida e duratura che riuscisse a diventare un punto di riferimento per tutti i fan (fino ad allora ben nascosti) del gruppo.
Ed è proprio quello stesso forum, che per mesi ha visto collegati 10 utenti che non mollavano e continuavano a darsi da fare per pubblicizzare ovunque l’A7X Italia, quello che negli anni è diventato la base di una community. Nonostante l’epoca dei forum si sia conclusa da tempo il nostro continua ad essere aggiornato e vogliamo che rimanga una fonte sempre aggiornata per tutti i fan che capitano su forumfree o che apprezzano un archivio “vintage”.

Una volta raggiunti i 400 utenti sul forum capimmo che era il momento di fare un passo avanti e creare un nostro sito web e che racchiudesse tutto il senso della community: la condivisione di notizie, foto, esperienze, fan art e date dei tour della band.
Finalmente a novembre 2007 fummo pronti per lanciare il nostro primo sito web che da allora rimane sempre legato alle attività del forum, nel tentativo di offrire più canali di informazione al fandom.
Al forum ed al sito ben presto iniziarono ad aggiungersi profili sui principali social network, continuando con la nostra voglia di diventare un punto di riferimento concreto per tutto il fandom italiano sempre in costante crescita.

Nel 2008 iniziamo a far diventare l’A7X Italia una realtà sempre più “community” e sempre meno confinata a forum+sito, in un contest indotto dalla band sul loro MySpace veniamo anche scelti come fansite della settimana.

Non è stato tutto rose e fiori, sapete? Negli anni ci sono stati anche degli intoppi come la cancellazione del primo sito per divergenze interne allo staff o l’abbandono per svariate ragioni di moderatori davvero in gamba in momenti di caos come fu il 2010.  La morte di Jimmy ha creato una spaccatura enorme nel fandom: una piccola parte dei fan storici si è allontanata dalla band ma Nightmare ne ha portati il doppio.
Anche se spesso l’umore calava e gli impegni ci buttavano giù non abbiamo mai mollato: abbiamo cambiato dominio e ricreato un nuovo sito, quando scarseggiavamo in staffer ne abbiamo selezionati di nuovi e li abbiamo formati;  abbiamo sempre mantenuto sito e forum aggiornati per tutte quelle persone che con affetto ci continuavano a leggere e supportare.
La determinazione di Clarissa e Giada ha sempre fatto si che il progetto Avenged Sevenfold Italia continuasse ad andare avanti ed a crescere.
Mantenendo fede alla promessa di supportare questa band a 360° gradi abbiamo creato il supporto italiano alla Vengeance University (la Vengenz Italia, scelta ed appoggiata da ZV), alla Syn Clothing Italia (ufficializzata da Syn nel gennaio del 2008) ed il Pinkly Smooth Italia portandoli avanti fin quando i ragazzi ne hanno avuto bisogno.

I primi segni di apprezzamento per il lavoro svolto li abbiamo ottenuti nel 2010 quando la band ha condiviso sul proprio profilo facebook un invito ai fan italiani di seguire l’A7X Italia per rimanere aggiornato su tutte le news e poco dopo quando il management ha dato la possibilità a 4 di noi di partecipare al meet&greet con la band prima dello show al Palasharp di Milano. In quell’occasione hanno accorpato il nostro meet a quello affidato a MetalItalia ed insieme ai loro vincitori abbiamo condiviso l’esperienza di incontrare Zacky e Johnny.

Abbiamo capito di essere sulla buona strada con il nostro lavoro di supporto alla band anche quando l’anno successivo, il 2011,  ci è stato chiesto di aiutare nella promozione dei concerti italiani e ci è stata data la possibilità di regalare alcuni biglietti gratuiti alla nostra utenza.  Finalmente potevamo fare qualcosa di bello non solo per la band ma anche per chi ci seguiva e supportava e questo ci ha spinti a fare sempre di più e sempre meglio per premiare anche voi, nostri compagni di viaggio.

Dopo anni di stabilità e duro lavoro, il 2013 ci ha donato la prima video-intervista con la band: abbiamo chiesto ai nostri utenti di scrivere delle domande per gli A7X, abbiamo selezionato le migliori ed abbiamo ricevuto delle videorisposte da Zacky e Brian. Questo anno è stato importante anche perchè ci ha visti salutare molti dei nostri moderatori migliori di sempre ed accoglierne altri; ma soprattutto perchè alla fine di novembre  Clarissa (Beba) ha deciso di lasciare il suo ruolo di founder ed amministratrice lasciando tutto in eredità alla sua vice in seconda, Giada.
Per quanto questo sia stato un avvenimento importante per lo staff abbiamo cercato di non far pesare sull’utenza il cambiamento continuando a mantenere il nostro lavoro quotidiano di supporto alla band invariato e costante.
Lo show al Mediolanum Forum di quell’anno è anche il primo sold out della band nel nostro paese.

Anche nel 2014 abbiamo portato quasi 20 di voi gratuitamente allo show di Roma ed una parte dello staff ha avuto l’onore ed il privilegio di essere intervistata dalla crew degli A7X per quello che doveva essere il dvd “This is Bat Country” prima dello show. Eravamo fierissimi di essere presenti con la bandiera italiana e di rappresentare oltre 10000 hardcore fans. Ci auguriamo che prima o poi gli A7X trovino un escamotage per pubblicare il tutto!

Il 2016 è un po’ l’anno della consacrazione: l’A7X Italia festeggia i primi 10 anni di attività con un party a Milano, creando un fanclub di tesserati indirizzato ai suoi utenti più fedeli e riceve un video saluto della band in cui si congratulano per il lavoro svolto fino ad ora.
Nello stesso periodo, una volta ufficializzato il cambio di etichetta della band, iniziamo anche una collaborazione con la Universal Italia e consolidiamo quella con la Live Nation Italia che si occupa delle date italiane della band. Alla fine di dicembre dello stesso anno otteniamo un meet & greet per lo show di Milano sold out previsto per febbraio 2017.

Il 2017 però inizia con il piede sbagliato: il concerto previsto per febbraio verrà cancellato in seguito ad un incidente avvenuto la sera prima ad Amburgo in cui ha perso la vita un giovane ventenne. In mancanza di informazioni concrete su una cancellazione o un recupero dello show cerchiamo di fornire quante più informazioni possibili aiutando Live Nation a gestire il momento di confusione. Purtroppo lo show non è stato possibile recuperarlo poichè la band era alla fine del tour europeo e non aveva la possibilità di prolungare l’affitto di attrezzature e risorse umane. Una piccola delegazione dell’A7X Italia decide di partire per Parigi dove viene ospitata dalla band organizzandogli anche un meet & greet a sorpresa. Anche in quell’occasione la band e la sua crew ci hanno ringraziato per il nostro lavoro decennale ed espresso tutta la loro stima ed apprezzamento nei nostri confronti, incoraggiandoci a rassicurare il fandom italiano che sarebbero tornati non appena fosse stato possibile.
L’attesa è stata lunga ma finalmente a novembre viene annunciato il ritorno live della band al Firenze Rocks 2018.

Il 2018 ci vede ancora qui a supportare la band, promuovere la loro unica data italiana prevista per questo The Stage World Tour ormai quasi al termine ed a lavorare per offrire premi e regali ai nostri 16000 utenti.
Live Nation ci da l’occasione di regalare due biglietti per il Firenze Rocks con un contest sul nostro sito web e ci rilascerà anche 20 bracciali pit da distribuire il giorno stesso ai nostri utenti. Nella stessa giornata però avviene quello che aspettavamo da tanto tempo:  un meet & greet con la band a cui riesce a partecipare quasi la totalità dello staff. Durante l’incontro la band ci ha rinnovato apprezzamenti e ringraziamenti per il lavoro che svolgiamo per loro.

A distanza di quasi 12 anni da quell’agosto del 2006 l’A7X Italia continua ad essere il sito approvato prima dalla Warner Italia e poi dalla Universal, un punto di riferimento per la band ed il suo management ma soprattutto per il fandom italiano che negli anni è passato da 400 persone ad oltre 16000.  La nostra voglia di fare per tenere compatto il fandom italiano ed il nostro amore per la band è ancora lo stesso di quando abbiamo iniziato.

(Potete dare un’occhiata al nostro “Album dei Ricordi”  per rivivere i nostri momenti più importanti).

Il momento dei ringraziamenti:
Il primo va a chi ha reso questo possibile sin dall’inizio (Clarissa, Mattia, Valentina, Deborah, Giulia, Sara, Antonio) ed a tutti coloro che hanno fatto parte e continuano a lavorare per la community e per voi ogni giorno. Un grazie a chi, nonostante il tempo passi, rimane con noi e un grazie anche a chi ha preferito prendere altre strade.
Un ringraziamento speciale va però a tutti i nostri utenti sia italiani che stranieri, a tutti quelli che con noi hanno condiviso trasferte, viaggi e file. Un grazie a chi crede in noi e apprezza il lavoro che svolgiamo quotidianamente anche soltanto scegliendo di visitare questo sito.

Ed infine il ringraziamento a chi lavora “dietro le quinte” un po’ come noi, per il successo della band: Larry, Max, Samantha, Alex, Kortney, Diony, Marvin, Jason, Rafa e tutta la crew.
Per il supporto e l’affetto dimostrato più volte in questi anni ringraziamo anche la dolcissima famiglia Sullivan, la famiglia Haner, i giganti buoni Big T e Joey; lo staff di Live Nation e Warner Italia.
Un abbraccio enorme infine ai nostri amici dei fansite esteri come Melissa di A7XEs, Lolo di A7X Memes, Stan di A7X France, Ellie e molti altri. E ovviamente un grazie di cuore alla band stessa, questi incredibili musicisti che hanno dato vita a tutto quanto.

Annunci