Nome: Brian Elwin Haner, Jr.
Soprannome: Synyster Gates
Nato il: 7 Luglio 1981
Citta’ Natale: Huntington Beach, California
Ruolo nel gruppo: primo chitarrista e cori
Strumenti: chitarra, piano, organo, tastiere

Brian Elwin Haner, nasce ad Huntington Beach dal musicista Brian Elwin Haner Senior (che, come ci ha lui stesso spiegato, ha origini tedesche della Baviera) e Janice Gera. I genitori divorziano nel 1991 quando Brian è ancora un bambino ed entrambi si risposano. Brian ha quindi un fratello più piccolo di nome Brent ed una sorellastra di nome McKenna, figlia di Brian Senior e Suzy (una seconda madre a tutti gli effetti per Brian).

Prende dal padre la passione per la chitarra, dopo essersi diplomato alla Ocean View High School di Huntington Beach, Brian frequenta il Musician Institute di Hollywood frequentando un corso di chitarra Jazz. Fino ad allora, Brian si era limitato ad imparare da autodidatta guardando video musicali, leggendo libri e facendosi insegnare qualcosa dal padre.
Dopo neanche sei mesi di corso alla Musician Istitute, Brian molla tutto e va a suonare negli Avenged Sevenfold, la band del suo migliore amico Jimmy che diventerà, dopo il primo tour, anche suo coinquilino a casa del padre.

L’origine del suo nickname, come lui stesso spiega nel primo dvd realizzato dalla band, All Excess, deriva da un incidente che ha avuto in macchina; più precisamente: era in un parco in macchina insieme a The Rev, entrambi erano ubriachi, ed è andato a sbattere con la macchina contro un cancello. Fu in quel momento che se ne uscì con “I’m Synyster Gates and I’m awesome!”
Inizialmente si firmava Synyster Gaytes, diventato poi semplicemente Gates.
Diventa a tutti gli effetti membro degli Avenged Sevenfold nel 2001 dopo l’uscita del primo album della band nel quale ha registrato solo “To End The Rapture (Heavy Metal Version)” presente nella ristampa del suddetto album.
La prima band effettiva di Syn quindi, furono i Pinkly Smooth, di cui facevano parte due membri dei Ballistico, l’ex bassista degli Avenged Sevenfold Justin Meacham e il suo caro amico The Rev. Hanno realizzato un solo album, Unfortunate Snort, che contiene sei tracce (cover di una band sconosciuta). I Pinkly Smooth avevano in progetto di riprendere il loro lavoro prima della scomparsa di Jimmy, ma in una recente intervista del 2010, Brian ha ammesso che in futuro valuterà se rilasciare alcuni dei lavori fatti con la band e non ancora pubblicati.

La sua bravura nel suonare la chitarra gli ha permesso di vincere diversi premi, tra cui lo “Young Shredder” (premio per la velocità di esecuzione con la chitarra) ai Metal Hammer Awards 2006 e, sempre nel 2006, il “Guitarist Of The Year” indetto dalla rivista Total Guitar, per la quale ha realizzato una serie di video-lezioni di chitarra insieme a Zacky Vee.
Tra gli artisti che l’hanno più influenzato, ama citare i Dream Theater, i Pantera, i Guns N’ Roses, gli Oingo Boingo e i Django Reinhardt.

A quanto sembra, ha solo due passioni: alcool e sigarette. C’è da dire, però, che come anche i suoi compagni, ama molto i tatuaggi, tanto che ne ha il corpo coperto in buona parte. Il suo primo tatuaggio fu la scritta “Haner” sulla schiena; non ama mostrarlo, perché trova che la qualità sia scadente. Tuttavia, c’è chi sostiene che il suo primo tatuaggio fu il numero uno che ha sul pollice della mano destra. La maggior parte dei suoi tatuaggi rappresentano dei mostri, e se provate a chiedergli il motivo, lui vi risponderà che è perché gli piacciono. Tra i vari, ha una piccola bara tatuata all’interno del dito medio della mano sinistra, che è un simbolo dell’amicizia tra gli Avenged Sevenfold e i Good Charlotte. (nota personale: a quanto ne so lo hanno tutti i membri degli A7X, ma dei Good Charlotte solo Billy e sua moglie Linzy).
A proposito di Good Charlotte, Syn, insieme a M Shadows, a registrato con loro “The River”, canzone che è presente in “Good Morning Revival”, ultimo album della band del Maryland. Di questa canzone è stato anche realizzato un video, nel quale appaiono sia Syn che Shadows.

Dal 2004 sponsorizza la casa di produzione di chitarre Schecter Guitar Research, che per lui ha creato un modello personalizzato chiamato Schecter Synyster Custom.
Ha avuto per alcuni anni una linea d’abbigliamento, la Syn Gates Clothing, gestita dalla sua ormai moglie Michelle, che a quanto pare gestiva sia la parte creativa che quella amministrativa. La linea andata in fase di stallo dalla fine del 2008, aveva annunciato prima una ripresa alla fine di alcuni problemi legali che dovevano affrontare ma è stata infine chiusa e cancellata all’inizio del 2010.

Nel luglio 2010, sposa la fidanzata storica Michelle Di Benedetto con una cerimonia molto privata a Cabo San Lucas, Messico. Brian ha anche un piccolo maltese bianco, Pinkly, che per lui è praticamente come una figlia.
Nel maggio del 2017 i due diventano genitori del loro primo bambino Nicolangelo.

Brian anni fa ha avuto un piccolo problema al cuore, un’infezione al pericardio i cui sintomi sono simili a quelli di un infarto. Nonostante spesso possa essere fatale, il nostro Brian se l’è cavata con un ricovero in ospedale.

Qualche curiosità su Brian:
– È allergico alle api.
– Ha avuto un piccolo problema al pericardio ma ha risolto con un piccolo intervento.
– Ha affermato che il suo colore preferito è sempre stato il viola.
– Colleziona pistole, alcune delle quali ereditate dal nonno.
– Nel tempo libero pratica surf, un hobby che condivide con tutta la sua famiglia.
– Colleziona cappelli. E ne ha così tanti che sul tourbus occupavano la cuccetta di Jimmy.
– Spesso suo padre collabora nelle canzoni della band, come ad esempio in “Sidewinder” e in “So Far Away”.
– So Far Away è la prima canzone che Brian ha scritto per intero da solo. Inizialmente era dedicata al nonno ed il testo è stato poi rivisto in ricordo di Jimmy.
– La sua serie tv preferita di tutti i tempi è Breaking Bad.

2 pensieri su “Synyster Gates

I commenti sono chiusi.