Ci avete spesso chiesto come sia nato il Deathbat. Girano molte “leggende” al riguardo, come quella secondo cui Zacky e Jimmy abbiano catturato ed ucciso un pipistrello per disegnarlo… ma, ahimè, nulla di tutto ciò è neanche lontanamente menzionato dai ragazzi mentre parlano del loro logo.

In All Excess c’è una piccola parte in cui parlano proprio del Deathbat, di come sia nato e di cosa rappresenti per loro. Abbiamo quindi pensato di tradurvi le loro esatte parole per capire insieme come sia effettivamente nato il Deathbat e per mano di chi.

Un grazie enorme a Giulia che ha transcritto e tradotto dal dvd per tutti noi!

Zacky: Sapevamo di aver bisogno di un logo, che fosse inconfondibile.

Matt: Avevamo tantissime idee artistiche di Adam Barton* in mente, sembrava leggermi nella mente (con i suoi lavori). Faceva un sacco di roba old school con teschi, ali e cose simili.

Zacky: Io volevo che fosse fatto qualcosa di più serio. Abbiamo fatto avanti e dietro più volte per decidere e poi abiamo chiesto ad un nostro amico, Micah, un grande artista.

Cam: Micah Montague** ha disegnato il Deathbat ed è davvero figo come logo, ha quasi dato il nome ad una scuola di pensiero.

Zacky: Abbiamo pensato che era questo ciò che volevamo fare, volevamo un teschio con le ali. Drammatico, no?

Matt: Mi ha dato questo dipinto enorme del Deathbat ed io ho pensato “ci siamo! È geniale”. L’abbiamo stampato ovunque fosse possibile.

Zacky: Ed era spettacolare, capisci? Stavamo volando, e non avremmo potuto desiderare qualcosa di più perfetto.

Matt: E quello erano gli Avenged Sevenfold. E’ questo ciò che ci rappresenta, è questa la nostra immagine ora, il Deathbat è ciò che siamo. E’ questa la nostra band, il Deathbat è quello che siamo.

Johnny: Si vedeva ovunque in giro, era dappertutto in tv, era da tutte le parti in cui poteva essere!

Brian: Ho pensato fosse adatto ad un tatuaggio e… Subito dopo lo è diventato.

Larry Jacobson: Avevano iniziato a capire il valore della loro identità. Quando la gente pensa agli Avenged Sevenfold, pensa a qualcosa di chiaro e definito che corrisponde a ciò che loro sono, ciò che rappresentano. Adesso se ti guardi in giro, i ragazzi (i fans) hanno questo tatuaggio su ogni parte del corpo.

Jimmy: Credo sia un simbolo che resta nel tempo…

Note:
*Adam Barton è un artista californiano, tatuatore e restauratore.
**Micah Montague continua a fare disegni per la band, i migliori diventano poi grafiche delle loro magliette ufficiali (le stesse che trovate nel merchandise A7X).

Il primo disegno del Deathbat di Micah, esposto nella Paradigm Lounge del “The Stage World Tour” americano di inizio 2018:
20180128_011241_10377_1030313

Annunci