28 dicembre 2009.

E’ con una grande tristezza ed un cuore pesante che vi annunciamo oggi la perdita di Jimmy Sullivan. Jimmy non era solo uno dei migliori batteristi al mondo, ma più importante lui era il nostro migliore amico, nostro fratello.
I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla famiglia di Jimmy, e ci auguriamo che rispetterete la loro privacy in questo momento così difficile.
Jimmy sei per sempre nei nostri cuori. Ti amiamo.
Matt, Brian, Zacky e Johnny.

Un cuore troppo grande (vedi cardiomegalia) che si è lentamente fermato affaticato da un involontario mix di medicine e alcool.
Questa è, in poche parole, il motivo per cui Jimmy si è addormentato senza più svegliarsi.
Il dolore allo stomaco che lo affligeva da tempo lo costringeva a prendere degli antidolorifici, una manciata di sonniferi per prendere sonno (problema molto diffuso specie dopo mesi e mesi di tour) e l’alcool, champagne, vino.. quel che si beve per festeggiare il matrimonio di uno dei propri migliori amici (Matt Berry). Nessun suicidio. Nessuna consapevolezza di quello che stava facendo, come ha anche ribadito sua madre in un’intervista rilasciata all’epoca.

Un brutto scherzo del destino, ad un ragazzo di neanche 29 anni che non sapeva di avere un cuore così affaticato. Non è stata una morte voluta. E quando è arrivata la sua ora, Jimmy era felice dopo aver passato una giornata con le persone a cui teneva di più..
Questo non cambia le cose, non lo riporta indietro, ma dovrebbe almeno consolare ogni fan.

Questo è quanto riportato da Rolling Stone, sei mesi dopo la morte di Jimmy:

Il batterista degli Avenged Sevenfold Jimmy “The Rev” Sullivan è morto il 28 dicembre 2009 per un’overdose accidentale di medicinali prescritti e alcohol, il vice assistente delmedico legale di Orange County Mitchell Sigal ha raccontato a RS. Gli esami tossicologici hanno indicato che Sullivan ha avuto una grave intossicazione polifarmaceutica dovuta all’effetto combinato di Ossicodone, Ossimorfone, Diazepam/Nordiazepam e etanolo.
L’Ossicodone è un antidolorifico che sostituisce il Codeine, l’Ossimorfone è un antidolorifico simile alla morfina, Diazepam/Nordiazepam sono ansiolitici e l’etanolo è tossico con l’alcohol. L’attore Heath Ledger è morto in modo simile per una grave intossicazione polifarmaceutica il 22 gennaio 2008. Sigal ha aggiunto che Sullivan soffriva anche di cardiomegalia (un cuore più grande del normale), il che è stato evidenziato dal rapporto del medico legale come una “condizione significativa” che potrebbe aver avuto un ruolo importante nella morte del batterista. Il dipartimento del medico legale ha condotto “cinque o sei” test diversi per verificare le cause dalla morte, ha aggiunto Sigal.
“Per tutti noi che amavamo Jimmy, l’unica cosa rilevante riguardo al 28 dicembre è che quella notte abbia perso, prematuramente, un figlio, fratello, amico e uno degli artisti più talentuosi al mondo” il manager della band dice a Rolling Stone. “Ogni giorni, i suoi genitori e le sue sorelle, e i suoi fratelli negli Avenged Sevenfold sorridono pensando ai tanti ricordi che hanno di Jimmy e i suoi fan nel mondo godono del lascito musicale che gli ha dato.”
Sullivan, 28 anni è morto nella sua casa di HB, California. E’ stato seppellito con una cerimonia in forma privata il 6 gennaio. Il chitarrista, Syn Gates, ha espresso un elogio al cimitero, di fronte alla band e alla sua famiglia, Vinnie Paul, Matt dei bullet for my Valentine e i membri di Buckcherry e My Chemical Romance.
Il batterista è stato uno delle star, che hanno sfondato di Orange Country, della scena metal combinando precisione, aggressività e il talento con i groove sincopati. Il suo modo di suonare si è evoluto insieme allo sviluppo della band, da una band metalcore influenzata da Converge e Slayer ad una nuova veste hard rock alla guns’n’roses e metallica. Sullivan ha fatto 5 degli album dei Sevenfold. Ed è stato co-autore del prossimo cd della band fino al momento della sua morte. Il disco è previsto che esca il 27 luglio, Nightmare.
Come batterista, Jimmy era meglio di molte persone, dice Brandon Saller la cui stessa band, gli Atreyu, sono emersi da Orange Country.
Aveva un vero talento ed è andato sulle cose tecniche in modo distorto. era veramente valido tecnicamente piu di chiunque altro. Era uno di quei batteristi, che a mettere su un suo disco, si sentiva che era Jimmy quello che suonava.
Oltre ad essere un esperto musicista, Jimmy era una persona cordiale ed esuberante. che ha conquistato sempre tutti col suo entusiasmo. Ha sempre cercato di far divertire le persone, dice Brendon, non viveva in un mondo dove saresti potuto essere triste o depresso. Non lasciava che quella parte di vita esistesse per lui. Ha sempre tirato fuori il buono in qualunque cosa ed era scherzoso e sorridente.
Ogni volta che vedeva le persone del passato, come i Bleeding Through o gli Eighteen Visions, il suo volto si illuminava, aggiunge il frontman dei Bleeding, Brendan Schieppati.
Lui ti faceva sentire una parte ancora importante della sua vita, anche se era andato a fare cose storiche nella sua carriera nel frattempo, aveva davvero un gran cuore.