FOTO

SCALETTA:
1. Nightmare
2. Critical Acclaim
3. Welcome To The Family
4. Beast And The Harlot
5. Buried Alive
6. So Far Away
7. Afterlife
8. God Hates Us
9. Unholy Confessions
10. Almost Easy

7 novembre.
Dopo un interminabile viaggio da Londra a Brighton, verso le 17 e 30 arrivo fuori al Brighton Centre (ci sono andata con calma, avendo i posti a sedere numerati) e ci trovo una fila lunghissima (tra l altro c erano pure bambini di 10 anni accompagnati dai genitori D:). Lentamente la fila inizia a scorrere e mi ritrovo nel teatro. Tappa merchandising e cessò. Dopodichè mi cieccio nel mio bel posticino (west balcony, row E, seat n. 37 u.u) Ordine in cui suonano le band: Hell Yeah, Avenged Sevenfold e Stone Sour (che non ho visto, perchè ero stanca morta dopo il viaggio >___<)
Hell Yeah: Non li avevo mai sentiti prima, ma mi hanno colpita parecchio. Il pubblico inglese era più freddo che mai D: Anzichè scatenarsi annuiva con la testa. Ma vabbè, ognuno agisce come meglio crede. Alla fine dell’ esibizione il cantante fa un discorso bellissimo (del tipo: io e voi siamo uguali, siamo la stessa cosa, o giù di lì) e Vinnie Paul manda un saluto al fratello Dimebag Darrell (vaffanculo, stronzone che non sei altro!! Mi hai fatto piangere come una demente!!!! >___<)
Avenged Sevenfold: erano anni che aspettavo questo momento. Vedo la crew preparare la scenografia e fare il soundcheck…l’ attesa è snervante. Stavo impazzendo!
Nightmare: intro spettacolare. Zacky che fa il coretto mi ha fatto scompisciare *-*
Critical Acclaim: Qui il pubblico inglese comincia ad essere un po’ più reattivo. Chorus: lì fiumi di lacrime, non sono riuscita a trattenerle.
Welcome to the family: Solito discorso di benvenuto a Portnoy. Bella performance.
Beast and the harlot: *estasi*
Burie Alive: Fantastici loro e gli effetti. Mi sentivo il fuoco addosso. è stato bellissimo *-*
So far away: Inutile dire che ho pianto tutto il tempo. Bellissimo il discorso di Matt.
Afterlife: Partono i violini e il mio cervello con loro (>___<). Chorus: lacrime su lacrime su lacrime. Non credo di aver mai urlato tanto (tant è che le mie urla si sentono anche nel video che ho fatto >___<). Solo: bè, sentito live è tutta un’ altra cosa!
God hates us: Fomento part 1 :billie: spero che nei video non si sentano i miei tentativi (falliti) di growl
Unholy Confessions: Fomento part 2 :billie: mio misero tentativo di headbanging:facepalm: Qui gli inglesi hanno mostrato un po’ di reattività, soprattutto quando Matt gli ha chiesto di pogare xD
Almost easy: finale spettacolare per un concerto a dir poco straordinario. (e quel “Gates” pronunciato da Matt è stato veramente orgasmico)
Per mezzo concerto ho sventolato come una povera disperata la bandiera italiana >___< Verso la fine del concerto Matt si fa un giretto sul palco e indica i vari cartelloni dei fan e, passando dalla parte dove stavo io, si ferma, nota la bandiera e la indica. Stavo quasi per sentirmi male. è stato troppo bello. A fine concerto ripassa e la indica nuovamente, sorridendo e alzando il pollice, come se avesse apprezzato il gesto. Anche Brian si fa un giretto, vede la bandiera e la indica. *-*

Post concerto.
Finita l’ esibizione dei Sevenfold, esco dal teatro e ho la geniale idea di mettermi la bandiera sulle spalle (tipo supereroe). Ecco che arriva un tipo (penso un po’ ubriaco) e mi abbraccia, dicendomi: “Oh I love Brasil” e mi manda un bacio. D:
Poi un altro tipo, alto alto, mi chiede se sono italiana o irlandese. E dice che le italiane sono più belle delle irlandesi u.u Eh bè u.ù
Piccolo commentino off topic: ma si può essere già ubriachi fradici alle 9 di sera?????? >____<  La cosa che mi rende più felice è che ho vissuto questa esperienza con la persona che amo di più al mondo, senza la quale io non sono niente: mia sorella
Danae