The Stage
So I arrived, naked and cold
A welcomed change from the abeyance of a ghost town catacomb
No need for counsel I appreciate the time I’m not alone
(Why don’t you get my lawyer on the phone)
There were days these child eyes
Would overlook the ugliness and fantasize
I found my heart for the first time and I awakened in me
I left myself to navigate… and oh I felt control
(It appears these sheep have quite an appetite)
Who is the crowd that peers through the cage,
As we perform here upon the stage?
As the boy became a man
In came a calm sophistication I can hardly understand
So lost in ego, didn’t notice when the time had slipped away
(Yeah, Everyone’s got a sob story)
Jesus Christ, was born to die
Leave it to man to levitate his own to idolize
We’re simply sociopaths with no communication baby
I see your angle but we differ from our points of view
(So, what’s your cross to bear)
Who is the crowd that peers through the cage,
As we perform here upon the stage?
Tell me a lie in a beautiful way
I believe in answers
Just not today
Hope my wheels don’t abandon me now, seein’ that I’m out here alone
I’m runnin’ out of fight
And the wind speaks a comforting voice, guiding me to her arms
Mother, I’m alright
It took the birth of sin to snake-rattle the mind
Before a blow to the head by the gavel of time to wake up
Won’t you wake up?
When did the walking apes decide that nuclear war
Was now the only solution for them keeping the score? Just wake up
Can’t you wake up?
(You do know this is just a simulation, don’t you?)
Who is the crowd that peers through the cage,
As we perform here upon the stage?
Tell me a lie in a beautiful way
I believe in answers
Just not today

Il Palcoscenico.
Sono arrivato, nudo e freddo,
Un cambiamento accolto da una città fantasma, catacomba in disuso.
Non c’è bisogno di consigli, apprezzo il tempo che non passo da solo.
(Perchè non chiami il mio avvocato al telefono)
C’erano giorni in cui questi occhi del bambino,
Trascuravano la bruttezza e fantasticavano.
Ho trovato il mio cuore per la prima volta e mi sono risvegliato dentro di me,
Ho lasciato me stesso per navigare… e oh, ho preso il controllo.
(Sembra che queste pecore abbiano davvero appetito)
Chi è la folla che scruta attraverso la gabbia,
mentre noi ci esibiamo qua sul palcoscenico?
Come un ragazzo diventa un uomo,
E’ arrivata una calma sofisticata che difficilmente riesco a comprendere.
Quindi così perso nell’ego, da non notare che tempo è scivolato via.
(Già, tutti quanti abbiamo una storia triste)
Gesù Cristo è nato per morire,
Lasciato all’uomo per levitare da solo e idolatrare.
Siamo semplicemente sociopatici senza comunicazione baby,
Riesco a vedere la tua prospettiva ma abbiamo punti di vista diversi.
(Quindi, qual è la tua croce da portare)
Chi è la folla che scruta attraverso la gabbia,
mentre noi ci esibiamo qua sul palcoscenico?
Dimmi una bugia in un bel modo.
Io credo nelle risposte,
Ma non oggi.
Spero che le mie ruote non mi abbandonino adesso, vedendo che sono qua fuori da solo,
Sto scappando via da una battaglia.
Ed il vento parla con una voce confortante, guidandomi tra le sue braccia,
Madre, sto bene.
C’è voluta la nascita del peccato per scuotere la mente,
Prima di un colpo alla testa dato con il martelletto del tempo per svegliarsi.
Perchè non ti sei svegliato?
Quando le scimmie che camminano hanno deciso la guerra nucleare
Era ormai la loro unica soluzione per continuare a tenere il punteggio? Svegliatevi.
Non ti puoi svegliare?
(Dovresti sapere che questa è una simulazione, non lo sai?)
Chi è la folla che scruta attraverso la gabbia,
mentre noi ci esibiamo qua sul palcoscenico?
Dimmi una bugia in un bel modo.
Io credo nelle risposte,
Ma non oggi.

Paradigm
You’ve been breakin down for far too long
Far too many moons since you felt well and strong
You see, you could say goodbye but you don’t have to die
Not ever
Engineer the wires to your brain
Architect a code so you won’t feel the pain
With your family by your side and vigor in your eyes forever
Live Forever
I’m way up, a god in size, beyond the reach of mortals
I shed my human side
Farther, O’ Father
I stare at my reflection, have I lost that boy inside?
Final paradigm
What’s it really mean to be a man?
Think about your answer but please understand
While it’s natural to fear, I’ll make it disappear forever
I forever
I’m way up, a god in size, beyond the reach of mortals
I shed my human side
Farther, O’ Father
I stare at my reflection, have I lost that boy inside?
Final paradigm
Singular I am
I have the question if these thoughts are mine
To live forever but did something in me die?
I’m clawing my skin but I can’t feel it inside
I know the agony of pain would hurt so much better
I’m way up so far up
Have I lost myself tonight?
Father, O’ Father
Have you lost that boy you used to know?

Paradigma
Ti sei abbattuto troppo a lungo,
Troppe lune sono passate da quando ti sei sentito bene e forte.
Vedi, potresti dire addio ma non devi morire,
Mai.
Collega i cavi al tuo cervello,
Costruisci un codice che non ti faccia sentire dolore.
Con la tua famiglia dalla tua parte e il vigore nei tuoi occhi per sempre,
Vivi per sempre.
Sono in alto, nella misura di un dio, oltre la portata dei mortali,
Ho lasciato cadere la mia forma umana.
Piu’ lontano, o padre.
Fisso il mio riflesso, ho perso quel ragazzo interiore?
Paradigma finale.
Cosa significa davvero essere un uomo?
Pensa alla tua risposta, ma per favore capisci,
Mentre è naturale avere paura, io la farò scomparire per sempre.
Io, per sempre,
Sono in alto, nella misura di un dio, oltre la portata dei mortali,
Ho lasciato cadere la mia forma umana.
Piu’ lontano, o Padre,
Fisso il mio riflesso, ho perso quel ragazzo interiore?
Paradigma finale.
Io sono particolare
Io mi chiedo se questi pensieri siano miei,
Per vivere per sempre ma è morto qualcosa dentro di me?
Sto artigliando la mia pelle ma non riesco a sentirlo dall’interno,
So che l’agonia del dolore farebbe piacevolmente piu’ male.
Sono su in alto, così lontano.
Ho perso me stesso stanotte?
Piu’ lontano, o Padre.
Hai perso quel ragazzo che una volta conoscevi?

Sunny Disposition
We’ve been through hell. Sewn up our eyes
Found fuel in meds. Viewed through the narrow
Encouraged fear when so inclined
Bought peace through wars that doomed our children to die
Ego is sure to fix the world. Served up to happy boys and girls
I’d make a decision if granted the privilege
But I’m afraid my taste is unrefined
And no one likes cheap wine
When the clouds kiss your eye
Shadows stain on the high-rise
Raise your thumb to the sky
Fossilize
You own the burg. We sleep in streets
You dine then waste. We forage to eat
Well who pays the tab when you cross the line?
Who writes the check? Who’s herding the swine?
Just takes a fence to rule the roost
As long as the scale has been reduced
How can we see the outside of the pen when survival has possession of our minds?
Calmly walk the line
When the clouds kiss your eye
Shadows stain on the high-rise
Raise your thumb to the sky
Fossilize
All good things come with time
When you know then you’ll know
Such a marvelous find in an illusion
(Vlader Lauder sat in sorrow
For all his teeth had gone
He drank sweet rum
While fingering his gun
And eyeballed a feast
Not one bite he could eat
Somebody cut off his head!)
Dear radiation my sweet friend
Let agents dance upon my nerves
Let sunlight glow under my skin
Let toxins seep into my soul
When the clouds kiss your eye
Shadows stain on the high-rise
Raise your thumb to the sky
Fossilize
All good things come with time
When you know then you’ll know
Such a marvelous time I will find in an illusion
It’s an illusion…

Inclinazione Solare
Siamo passati attraverso l’inferno. Abbiamo cucito i nostri occhi,
Trovato carburante nelle medicine. Visto attraverso la stretta.
Fomentata paura quando eravamo così propensi.
Abbiamo portato la pace attraverso guerre che hanno condannato i nostri figli a morte.
L’ego è sicuro di poter aggiustare il mondo. Servito a ragazzi e ragazze felici.
Prenderò una decisione se mi verrà concesso tale privilegio,
Ma ho paura che il mio gusto sia grezzo.
E a nessuno piace il vino economico.
Quando le nuvole baciano il tuo occhio,
Le ombre macchiano i grattacieli.
Solleva il tuo pollice al cielo,
Fossilizzati.
Tu possiedi la città. Noi dormiamo nelle strade,
Tu ceni e poi sprechi. Noi coltiviamo per mangiare.
Allora chi paga il conto al tavolo quando oltrepassi la linea?
Chi scrive il conto? Chi sta custodendo il maiale?
Prenditi un recinto per spadroneggiare.
Quando la bilancia è stata ridotta,
Come possiamo vedere l’esterno dell’ovile quando la sopravvivenza.
Ha pieno possesso delle nostre menti?
Oltrepassa con calma la linea,
Quando le nuvole baciano il tuo occhio.
Le Ombre macchiano i grattacieli.
Alza il tuo pollice al cielo,
Fossilizzati.
Tutte le cose buone vengono con il tempo,
Quando sai allora conoscerai,
Che meravigliosa scoperta c’è in un’illusione.
(Vlader Lauder sedeva dolorante.
Perchè tutti i suoi denti erano andati.
Aveva bevuto del dolce rum,
Mentre toccava la sua pistola,
E osservò un banchetto.
Ma non potè mangiare neanche un boccone,
Qualcuno gli tagliò la testa!)
Cara radiazione, mia dolce amica,
Lascia che gli agenti chimici danzino sui miei nervi.
Lascia che la luce del sole brilli sotto la mia pelle.
Lascia che le tossine filtrino nella mia anima.
Quando le nuvole baciano il tuo occhio,
Le ombre macchiano i grattacieli.
Alza il tuo pollice al cielo,
Fossilizzati.
Tutte le cose buone vengono con il tempo,
Quando sai, allora conoscerai.
Il tempo meraviglioso che troverò in un’illusione,
È un’illusione…

God Damn
Oh!
Hey! Can’t you see we’re tripping on the wire
Walking through the candy land of our desires
Press the magic button and behold the world you crave
Where’s the fun in freedom when it renders you a slave?
Pledge allegiance, no flag
God nation, goddamned
The devil dances with the scorned
And how the fire keeps us warm
Hey! It goes beyond big brother in the sky
Beyond the threat of martial law no Horus eye
No one came to cuff you they just handed you the chains
Blind follows the blind and now the one-eyed man is king
Pledge allegiance, no flag
God nation, goddamned
The devil dances with the scorned
And how the fire keeps us warm
Tunnel vision, no man
Damnation, god damn
Can’t see the forest for the trees
Can’t heal the wound before we bleed
No form of payment, no pot of gold will satisfy the debt of what he’s owed
Spilling from the houses in a trance the children lined up on the road
Cursing at the piper as he lured your kids away
And led them to the river for what was their final day
No need for convincing on his pipe he played a song to fool them all
Fooled them all
Pledge allegiance, no flag
God nation, goddamned
The devil dances with the scorn
And now the fire keeps us (keeps us)
Tunnel vision, no man
Damnation, god damn
Can’t see the forest for the trees
Can’t heal the wound before we bleed

Dannazione
Hey, Non vedi che stiamo inciampando nel filo,
Camminando nel paese dei balocchi dei nostri desideri.
Premi il bottone magico ed eccoti il mondo che brami,
Dov’è il divertimento della libertà quando ti si rende schiavo?
Giura fedeltà, nessuna bandiera,
Nazione di Dio, maledizione.
Il diavolo balla con i disprezzati,
E come ci tiene caldi il fuoco.
Hey, Questo va oltre al grande fratello nel cielo,
Oltre alla minaccia della legge marziale, nessun occhio di Horus.
(*simbolo di prosperità e del potere regale nella religione egizia)
Nessuno è venuto ad ammanettarti, ti hanno passato le catene,
Il cieco segue il cieco e adesso l’uomo con un solo occhio è il re.
Giura fedeltà, nessuna bandiera,
Nazione di Dio, dannata.
Il diavolo balla con i disprezzati,
E come ci tiene caldi il fuoco.
Visione limitata, nessun uomo,
Dannazione, dio ti danni.
Non posso vedere alberi e pensare siano una foresta,
Non può guarire la ferita se prima non sanguiniamo.
Nessuna forma di pagamento, nessuna pentola d’oro potrà soddisfare il debito che gli è dovuto,
Fuoriuscendo dalle case, come in trance i bambini si allineano sulla strada.
Maledicendo il pifferaio che attira i vostri figli via,
E li condusse fino al fiume per quello che fu il loro ultimo giorno.
Nessun bisogno di convincerli, con la pipa suonò una canzone per ingannarli tutti quanti,
Li prese tutti in giro.
Giura fedeltà, nessuna bandiera,
Nazione di Dio, dannata.
Il diavolo balla con i disprezzati,
E come ci tiene caldi il fuoco (ci tiene).
Visione limitata, nessun uomo,
Dannazione, dio ti danni.
Non riesco a vedere la foresta per gli alberi,
Non può guarire la ferita se prima non sanguiniamo.

Creating God
Standing in the shade of altruism, answering the call
Came a modern messiah to save us all
Something far beyond the work of fiction, Positronic brain
A world that’s void of all the anguish and suffering, pain
Better tame your convictions before you go and open the cage
We’re creating god, master of our designs
We’re creating god, unsure of what we’ll find
Never held a high regard for Darwin, selection takes too long
A little kick in the pool shouldn’t do us wrong
Devouring the very last invention man would ever need
But exponential growth is a frightening thing, indeed
Sweet bohemian jury rounded up and hung in the streets
We’re creating god, master of our designs
We’re creating god, unsure of what we’ll find
Sometimes when I look up to the sky I have to wonder are we “summoning the demon” you and I?
Have you noticed that I’m needin’ it more now, more than it needs me
Got a couple of billion that seem to agree
Surfing in an artificial dimension, but we’re not alone
Now the master has become just a stepping stone, oh
Like a blow to the ego the bitter pills are harder to take
We’re creating god, master of our designs
We’re creating god, unsure of what we’ll find
We’re creating god, in search of the divine
We’re creating god. Committing suicide

Creando Dio
All’ombra dell’altruismo, rispondendo alla chiamata,
Arriva un messia moderno a salvarci tutti.
Qualcosa al di là dell’immaginazione, cervello di positroni,
Un mondo privo di tutta l’angoscia, la sofferenza e il dolore.
Meglio che domi le tue convinzioni prima che tu vada e apra la gabbia.
Stiamo creando dio, padrone dei nostri progetti,
Stiamo creando dio, insicuri di cosa troveremo.
Mai avuta una grande considerazione di Darwin, la selezione ci mette troppo tempo,
Un piccolo tuffo non può farci sbagliare.
Divorando l’ultimissima invenzione di cui l’uomo avrà mai bisogno,
Ma la crescita esponenziale è una cosa spaventosa, davvero.
Una dolce giuria anticonformista si raduna e riempie le strade.
Stiamo creando dio, padrone dei nostri progetti,
Stiamo creando dio, insicuri di cosa troveremo.
A volte quando guardo il cielo mi chiedo stiamo “invocando i demoni” io e te?
Hai notato che ora ne ho più bisogno, più di quanto lui abbia bisogno di me,
Ho un paio di miliardi che sembrano essere d’accordo.
Navigando in una dimensione artificiale, ma non siamo soli,
Ora il padrone è appena diventato una pietra miliare, oh.
Come un colpo per l’ego, le pillole amare sono difficili da prendere.
Stiamo creando dio, padrone dei nostri progetti,
Stiamo creando dio, insicuri di cosa troveremo.
Stiamo creando dio, alla ricerca del divino,
Stiamo creando dio. Commettendo un suicidio.

Angels
Took me years to make my motives clear
And the days have not been kind
Once a steady gaze and charming smile
Has been buried in the lines I find
I walk in the noise, quiet employs
And darkness seems to know just where I am
Mother wash the devil from my hands
Pray the Lord I have the strength to stand
Mother, tell me was it all a lie?
Show me where the angels die
There are words that never found my lips
There are words I’d soon forget
Thought the trick was never to look back
But it seems I’ve lost my grip, I slip
The faster we run now, the closer the gun now
And somehow all the bullets bear my name
Mother wash the devil from my hands
Pray the Lord I have the strength to stand
Mother, tell me was it all a lie?
Show me where the angels die
Took the road but should have chased the stars
Now I’ve lost my own way home
Had a photo of the time we shared
But I burned it long ago, I know
I struck the matches stuck in the ashes
Forgive me, won’t you simply speak my name
Mother wash the devil from my hands
Pray the Lord I have the strength to stand
Mother, tell me was it all a lie?
Show me where the angels die
The faster we run now, the closer the gun now
And somehow we all found the warmth of the gun now (x6)
Took the road but should have chased the stars
Now I’ve lost my own way home
Had a photo of the time we shared
But I burned it long ago

Angeli
Mi sono serviti anni per rendere chiare le mie motivazioni,
Ed i giorni non sono stati gentili.
Una volta uno sguardo fermo ed un sorriso affascinante,
Sono stati sepolti nelle linee che trovo.
Cammino nel rumore, la quiete si adopera,
E l’oscurità sembra sapere esattamente dove sono.
Madre, lava il demonio dalle mie mani,
Prega Dio che io abbia la forza di rimanere in piedi.
Madre, dimmi, era tutta una bugia?
Fammi vedere dove muoiono gli angeli.
Ci sono parole che non hanno mai trovato le mie labbra,
Ci sono parole che ho dimenticato presto.
Pensavo che il trucco fosse di non guardare mai indietro,
Ma sembra che io abbia perso la presa, scivolo.
Più veloci corriamo adesso, più si avvicina la pistola adesso,
In qualche modo tutti i proiettili portano il mio nome.
Madre, lava il demonio dalle mie mani,
Prega Dio che io abbia la forza di rimanere.
Madre, dimmi, era tutta una bugia?
Fammi vedere dove muoiono gli angeli.
Ho preso la strada ma avrei dovuto inseguire le stelle,
Adesso ho perso la via di casa.
Avevo una foto del tempo che abbiamo passato insieme,
Ma l’ho bruciata tempo fa, lo so.
Ho colpito i fiammiferi rimasti nelle ceneri,
Perdonami, potresti solo dire il mio nome.
Madre, lava il demonio dalle mie mani,
Prega Dio che io abbia la forza di rimanere in piedi.
Madre, dimmi, era tutta una bugia?
Fammi vedere dove muoiono gli angeli.
Più veloci corriamo adesso, più si avvicina la pistola adesso,
In qualche modo tutti i proiettili portano il mio nome.
Ho preso la strada ma avrei dovuto inseguire le stelle,
Adesso ho perso la via di casa.
Avevo una foto del tempo che abbiamo passato insieme,
Ma l’ho bruciata tempo fa, lo so.

Simulation
It seems I should have walked away
Reverse the wager I’ve no means to pay
Toto has pulled back the green tonight, in sight
And blue pills coat with such disdain
I wore the shades for so long
That I’ve forgotten how to see
The curtain rises but who dares to pull the strings
I know this may be hard for you to believe in all
But you only exist because we allow it
I question all the voices in my head
Are they mine or have I been misled?
Total understanding doesn’t seem to mean a thing
When you can’t see behind the silver screen, a figurine
Can’t you hear me scream?
By the way of cosmic rays
A subtle breakdown jarred the code display
A simulation as I can tell, our cell
Playing out a hopeless scene
We stand to lose all our charm
And faith just seems to wane
A billion years can seem a stunningly short time
You’ve been beaten down time and time again
But still you find yourself at the center of it all
I question all the voices in my head
Are they mine or have I been misled?
Total understanding doesn’t seem to mean a thing
When you can’t see behind the silver screen, a figurine
Can’t you hear me scream?
You hear me, you had one thing to do, one thing
And you fucked it up, piece of shit
Nurse, patient 666158 needs to be sedated
We need 500 CC,
Oh hello there, dearie
I’ve been expecting you
Posturing the way I feel
Is truth only what we believe is real?
Marvel the sketches that paint the night, starlight
And take a breath before it’s all erased away

Simulazione
Sembra che me ne sarei dovuto andare,
Rinunciare alla scommessa doppia che non avevo intenzione di pagare.
Toto ha trattenuto il verde stanotte, nel mirino,
E le pillole blu sono coperte da un tale sdegno.
Ho indossato le ombre per così tanto tempo,
Che ho dimenticato come si vede.
Il sipario si alza ma chi osa muovere i fili?
So che per te può essere difficile credere a tutto,
Ma tu esisti solo perché te lo permettiamo.
Dubito di tutte le voci nella mia testa,
Sono mie o sono stato ingannato?
La comprensione totale sembra non significare nulla,
Quando non riesci a vedere dietro lo schermo argentato, una statuetta.
Non mi senti urlare?
Attraverso i raggi cosmici un discreto guasto scuote il codice del display,
Una simulazione per quanto ne so, la nostra cellula.
Recitando una scena senza speranza,
Stiamo perdendo tutto il nostro fascino.
E la fede sembra svanire,
Un miliardo di anni possono sembrare sorprendentemente corti.
Sei stato picchiato più e più volte,
Ma continui a ritrovare te stesso al centro di tutto.
Dubito di tutte le voci nella mia testa,
Sono mie o sono stato ingannato?
La comprensione totale sembra non significare nulla,
Quando non riesci a vedere dietro lo schermo argentato, una statuetta.
Non mi senti urlare?
Mi senti, avevi una cosa da fare, una cosa,
E l’hai mandata a puttane, pezzo di merda.
Infermiera, il paziente 666158 ha bisogno di essere sedato,
Ci servono 500 CC.
Oh, ciao tesoro,
Ti stavo aspettando.
Ostentando come mi sento,
La verità è solo ciò che crediamo sia reale?
Stupirsi degli schizzi che disegnano la notte, luce delle stelle,
E prendere il respiro prima che tutto venga cancellato via.

Higher
Freed of the world
Shed of the weight
Onward to see you my friend
Light years above
(Take me higher)
Time seems to wait
(Take me higher)
Promise to see you again
It haunts to remember
All the memories of that day
Pre-flight demonstration
Led to desperate voices fueled by flames
Now I’m out here waitin’
Hoping you would send a sign
Came a million miles
And the earth grows small as I lovingly leave it behind
Freed of the world
Shed of the weight
Onward to see you my friend
We seem to have found it
All the hope we’ve been denied
There’s more than we’ve been told
Had to find it on the other side
Now I must be dreaming
Face against the frozen glass
But there’s no return now
And the blazing worlds salute
As we go flying past
Freed of the world
Shed of the weight
Onward to see you my friend
Light years above
(Take me higher)
Time seems to wait
(Take me higher)
Promise to see you again
Meet you in the stars tonight
There you find me drifting in the ether within the hill

Più Alto
Liberato dal mondo,
Liberato dal suo peso.
In futuro ti rivedrò amico mio.
Anni luce sopra,
(Portami più in alto)
Il tempo sembra aspettare,
(Portami più in alto)
Prometto di rivederti ancora.
Mi tormenta ripensare,
Tutti i ricordi di quel giorno.
Una dimostrazione di pre-volo,
Portato a voci disperate alimentate dalle fiamme.
Adesso sono qui fuori ad aspettare,
Sperando che tu mi invii un segno.
Sono venuto per un milione di miglia,
E la terra si rimpicciolisce mentre amorevolmente me la lascio alle spalle.
Liberato dal mondo,
Liberato dal suo peso,
In futuro ti rivedrò amico mio.
Sembravamo averla trovata,
Tutta la speranza che ci è stata negata.
C’è più di quanto ci avessero detto,
Ho dovuto trovarla dall’altra parte.
Forse ora sto sognando,
La faccia contro il vetro gelato.
Ma non c’è nessun ritorno adesso,
Ed i mondi ardenti salutano.
Mentre li sorpassiamo volando.
Liberato dal mondo,
Liberato dal suo peso,
In futuro ti rivedrò amico mio.
Anni luce sopra,
(Portami più in alto)
Il tempo sembra aspettare,
(Portami più in alto)
Prometto di rivederti ancora.
Ti incontrerò nelle stelle stanotte,
Mi troverai mentre vado alla deriva nell’etere, dentro la collina.

Roman Sky
As the embers rose through the Roman sky
Tell me were you calm when they took your life?
Just before you go, tell us how the heavens flow
Weightless evermore, as you walk beyond that door
Shine forever true
Shared with us the world well before your time
Though they took your voice words forever shine
Just before you go, tell us how the heavens flow
Weightless evermore, as you walk beyond that door
Shine forever true
As they spoke your fate a fearless man replied
“As you will sentence me, your fear is beyond mine”
Just before you go, tell us how the heavens flow
Weightless evermore, as you walk beyond that door
Shine forever true

Cielo Romano
Come le braci che si alzano attraverso il cielo di Roma,
Dimmi, eri calmo quando hanno preso la tua vita?
Prima che tu vada, dicci come scorrono i cieli,
Senza peso, per sempre; come mentre cammini attraverso quella porta.
Brilla per sempre, verità.
Hai condiviso con noi il mondo ben prima del tuo tempo,
Anche se hanno preso la tua voce, parole brilleranno per sempre.
Prima che tu vada, dicci come scorrono i cieli,
Senza peso, per sempre; come mentre cammini attraverso quella porta.
Brilla per sempre, verità.
Come hanno annunciato il tuo destino un uomo senza paura ha replicato,
“Quando mi condannerete la vostra paura sarà maggiore della mia”.
Prima che tu vada, dicci come scorrono i cieli,
Senza peso, per sempre; come mentre cammini attraverso quella porta.
Brilla per sempre, verità.

Fermi Paradox
Lights paint the windows in the sky
The past is sewn
In pursuit our spirit shown
But for now there’s no one home
Heavens work on borrowed time
(walk alone)
Empty pages burn forever mine
(walk alone)
Masquerade us upon high
(walk alone)
All we are is all we’ve left behind
My sweet Medusa, reflect the empty in our behind
Snakes born of fire conjure the demons in our dreams
In void we illustrate our lives
Emerge in small
Heed the sign meant to evolve
To the end we send the call
Heavens work on borrowed time
(walk alone)
Empty pages burn forever mine
(walk alone)
Masquerade us upon high
(walk alone)
All we are is all we’ve left behind
Where children shiver in the cold
The sun will shine
Just a touch to heal the blind
In ourselves we hope to find
Heavens work on borrowed time
(walk alone)
Empty pages burn forever mine
(walk alone)
Masquerade us upon high
(walk alone)
All we are is all we’ve left behind
Alone

Paradosso di Fermi
Le luci dipingono le finestre nel cielo,
Il passato è cucito.
Alla ricerca di una manifestazione del nostro spirito,
Ma per ora a casa non c’è nessuno.
Il paradiso lavora sul tempo preso in prestito,
(cammino da solo)
Pagine vuote bruciano, per sempre mie,
(cammino da solo)
Ci mascheriamo in alto,
(cammino da solo)
Tutto quello che siamo ce lo siamo lasciato alle spalle.
Mia dolce Medusa, rifletti il vuoto del nostro passato,
Serpenti nati dal fuoco evocano demoni nei nostri sogni.
Illustriamo le nostre vite nel nulla
Emerge in piccolo,
presta attenzione al segnale inteso per l’evolversi.
Alla fine, mandiamo il messaggio.
Il paradiso lavora sul tempo preso in prestito,
(cammino da solo)
Pagine vuote bruciano, per sempre mie,
(cammino da solo)
Ci mascheriamo in alto,
(cammino da solo)
Tutto quello che siamo ce lo siamo lasciato alle spalle.
Dove i bambini tremano dal freddo,
Il sole brillerà.
Solo un tocco per guarire il cieco,
In noi stessi speriamo di trovare.
Il paradiso lavora sul tempo preso in prestito,
(cammino da solo)
Pagine vuote bruciano, per sempre mie,
(cammino da solo)
Ci mascheriamo in alto,
(cammino da solo)
Tutto quello che siamo ce lo siamo lasciato alle spalle.
Solo.

Exist
Our truth is painted across the sky
In our reflection we learn to fly
No hand to hold us
No one to save us from tomorrow
Sailing away, beyond the reach of anyone
Far beyond the dreams of everyone
No light to follow
A shot in the dark
Does anybody know?
Sailing away, beyond the reach of anyone
Far beyond the dreams of everyone
High from the heavens
I can’t see the pain
Does anybody care?
Think for a moment of all the lives
Stripped of their essence before their time
We stand to conquer
But is there nothing left tomorrow?
Sailing away, beyond the reach of anyone
Far beyond the dreams of everyone
No light to follow
A shot in the dark
Does anybody know?
Sailing away, beyond the reach of anyone
Far beyond the dreams of everyone
High from the heavens
I can’t see the pain
Does anybody care?

“We have one collective hope: the Earth.
And yet, uncounted people remain hopeless, famine and calamity abound.
Sufferers curl themselves into the arms of war;
people kill and get killed in the name of someone else’s concept of God.
Do we admit that our thoughts and behaviors spring from a belief that the world revolves around us?
Each fabricated conflict, self-murdering bomb, vanished airplane,
every fictionalized dictator, biased or partisan, and wayward son,
are part of the curtains of society’s racial, ethnic, religious, national,
and cultural conflicts, and you find the human ego turning the knobs and pulling the levers.
When I track the orbits of asteroids, comets, and planets,
each one a pirouetting dancer in a cosmic ballet, choreographed by the forces of gravity,
I see beyond the plight of humans.
I see a universe ever-expanding,
with its galaxies embedded within the ever-stretching four-dimensional fabric of space and time.
However big our world is, our hearts, our minds, our outsize atlases, the universe is even bigger.
There are more stars in the universe than grains of sand on the world’s
beaches, more stars in the universe than seconds of time that have passed since Earth formed,
more stars than words & sounds ever uttered by all humans who have ever lived.
The day we cease the exploration of the cosmos is the day we threaten the continuing of our species.
In that bleak world, arms-bearing,
resource-hungry people & nations would be prone to act on their low-contracted prejudices,
and would have seen the last gasp of human enlightenment.
Until the rise of a visionary new culture that once again embraces the cosmic perspective;
a perspective in which we are one, fitting neither above nor below, but within.”

Esistere
La nostra verità è dipinta nel cielo,
Impariamo a volare nel nostro riflesso.
Nessuna mano che ci tiene,
Nessuno che ci salverà dal domani.
Navigheremo via, più in là di dove gli altri siano arrivati,
Oltre i sogni di tutti.
Nessuna luce da seguire,
Uno sparo nell’oscurità.
Qualcuno sa?
Navigheremo via, più in là di dove gli altri siano arrivati,
Oltre i sogni di tutti.
Più in alto del paradiso,
Non riesco a vedere la sofferenza.
A qualcuno importa?
Pensa per un momento a tutte le vite,
Private della loro essenza prima che fosse giunto il momento.
Resistiamo per conquistare.
Ma non sarà rimasto niente domani?
Navigheremo via, più in là di dove gli altri siano arrivati,
Oltre i sogni di tutti.
Nessuna luce da seguire,
Uno sparo nell’oscurità.
Qualcuno sa?
Navigheremo via, più in là di dove gli altri siano arrivati,
Oltre i sogni di tutti.
Più in alto del paradiso,
Non riesco a vedere la sofferenza.
A qualcuno importa?

“Abbiamo una speranza collettiva: la Terra.
Eppure innumerevoli  persone sono disperate, affamate e colpite da calamità. Coloro che soffrono si gettano tra le braccia della guerra; le persone uccidono e vengono uccise nel nome del concetto altrui di Dio.
Ammettiamo che i nostri pensieri e i nostri comportamenti sbocciano dall’idea che il mondo giri attorno a noi?
Ogni conflitto prefabbricato, ogni attacco kamikaze, tutti gli aerei che scompaiono, ogni dittatore romanzato, che sia fazioso o di parte, ogni figlio caparbio; sono parte delle frange dei conflitti razziali, etnici, religiosi, nazionali e culturali.
Vi troverai l’ego umano girare le manopole e tirare le leve.
Quando seguo le orbite degli asteroidi, comete e pianeti, ognuno di loro è un danzatore del balletto cosmico, coreografato dalle forze di gravità.
Vedo oltre gli intrichi della natura umana.
Vedo un universo sempre in espansione, con le sue galassie  incastonate in un tessuto malleabile a quattro dimensioni con tempo e spazio come trama e ordito.
Per quanto sia grande il nostro mondo, i nostri cuori, le nostre menti, i nostri atlanti fuori misura…
L’universo è persino più grande.
Ci sono più stelle nell’universo che granelli di sabbia di tutte le sabbie del mondo; ci sono più stelle nell’universo che secondi di tempo passati da quando la terra si è formata; ci sono più stelle nell’universo di parole e suoni mai espressi da ogni uomo che abbia mai vissuto.
Il giorno in cui smetteremo di esplorare il cosmo è il giorno in cui minacceremo la continuità della nostra specie.
Un mondo squallido, che imbraccia le armi, con persone e nazioni affamate di risorse, pronte ad agire secondo i loro più infimi pregiudizi: vedremo così l’ultimo bagliore della ragione umana.
Fino all’ascesa di una nuova visionaria cultura, che abbraccerà una prospettiva cosmica, una prospettiva in cui siamo unici, in cui non ci poniamo né al di sopra, né al di sotto. Ma all’interno.”