-News

Vincitore contest per il meet & greet di Milano

Innanzitutto lasciateci ringraziare ogni persona che ha partecipato al contest, siete stati tanti ed alcune vostre mail ci hanno davvero toccato. Ringraziamo sinceramente anche tutti i tesserati che, mettendosi una mano sul cuore, hanno rinunciato a partecipare perchè hanno già avuto la possibilità di incontrare qualcuno della band in passato: questo vi ha fatto davvero onore.
Se fosse stato per noi vi avremmo portati dentro tutti quanti, ma purtroppo i posti sono numerati ed abbiamo potuto solo rendere felice uno di voi.
Il fortunato fan italiano che ospiteremo al nostro meet è Davide D.S. a cui era stato associato il numero 21.

Il video dell’estrazione è stato messo a disposizione di tutti i tesserati nel gruppo facebook a loro dedicato.

Grazie a tutti.

giada

Recap Manchester 16-01-2017

Si è svolta ieri la data di Manchester con stessa setlist delle altre date

The Stage
Afterlife
Hail To The King
Paradigm
To End The Rapture
Chapter Four
Buried Alive
Angels
Nightmare
God Damn
Almost Easy
Sunny Disposition
Warmness On The Soul (Instrumental)
Planets
Acid Rain
Encore:
Bat Country
A Little Piece Of Heaven
Unholy Confessions

16003014_10154046987990583_4377853105225315514_n
Manchester we have arrived and will see you on The Stage TONIGHT!! #thestageworldtour 📸: Rafa Alcantara

I ragazzi hanno ricevuto la visita del portiere del Manchester United, David De Gea
screenshot_4

Ci aggiorniamo per le gallery

Tiziana

Recap Sheffield 15-1-2017

Anche Sheffield è andata!
Setlist invariata, ancora di 18 pezzi:

c2pe31twiaahiwh


“Almost showtime, Sheffield! See you shortly!#thestageworldwide 📸: Rafa Alcantara”

La prima gallery che vi mostriamo è quella di Robin Burn

Glenn Ashley
 photo Avenged-Sevenfold-16_zpsnal7zoyz.jpg

Contact music
 photo avenge-sevenfold-perform-in-sheffield_5534865_zpsnvkvfruk.jpg

giada

 

Recensione dello show di Birmingham

Si stanno susseguendo le recensioni dei vari show inglesi che la band sta tenendo in questi giorni. Vi proponiamo oggi quello del The Courier che ha assistito alla data di Birmingham.

Camilla ne ha fatto un riassunto per noi:
“Tra le tante band nate negli anni 2000, gli Avenged Sevenfold sono gli unici ad aver raggiunto un tale successo a livello globale. Riempiono le arene mescolando il sound dei loro primi successi con influenze classiche e hard rock, e si distinguono per il loro logo (un teschio alato) e per l’uso di immagini macabre. Gli A7X sono attualmente in tour per promuovere il loro ultimo album, The Stage, uscito a ottobre. Ad aprire con grande entusiasmo la loro data a Birmingham sono stati gli In Flames e i Disturbed, mentre la band ha proposto una setlist che ha rivisitato tutta la loro discografia. Uno dei momenti più strani della serata è stato vedere il frontman della band, M. Shadows, portare una cassa d’acqua ai fan che si trovavano sotto la passerella, subito dopo aver promesso qualcosa di fresco quando, durante la canzone precedente, era stata lanciata una bottiglia a un fan.
Di grande effetto sono stati sicuramente i numerosi maxi schermi che fluttuavano attorno al palco, che hanno contribuito a rendere unica l’atmosfera insieme agli assoli dei due chitarristi e alla fantastica performance del nuovo arrivato, Brooks Wackerman.
E’ toccato ad Acid Rain chiudere la prima parte del set, per poi vedere la band tornare sul palco per un encore di altre tre canzoni, tra cui Bat Country.
Insomma, con il loro concerto gli Avenged Sevenfold ci hanno dimostrato ancora una volta come, nonostante siano in giro da parecchio tempo, riescano ancora a regalare degli show di altissimo livello.”

Giada & Camilla

M Shadows intervistato da Graham Walker

Graham Walker del programma radiofonico ‘The Big Interviews With Graham Walker’ ha recentemente intervistato M.Shadows. Gli argomenti principali sono:
– cosa i fans si devono aspettare da questi nuovi show live: : ‘lo spettacolo sarà qualcosa di molto più cerebrale incentrato sul tema del disco: l’intelligenza artificiale piuttosto che le solite fiamme ed esplosioni dei rock show.’
– la voglia della band di visitare il maggior numero di posti possibile in UK tra cui Sheffield – prima volta della band in questa città.
– le influenze della band e la reputazione della musica di Sheffield – di cui Matt non è molto informato che vanno da Joe Cocker agli Arctic Monkeys
– I fans inglesi e il loro affetto che è cresciuto negli anni e che la band spera sia sempre maggiore.
– la set list del nuovo tour
– il loro coinvolgimento nei video games: da guitar hero che Matt ritiene sia un buon punto di partenza per far appassionare i ragazzi al mondo della musica e portarli poi a scegliere di iniziare a suonare, fino al loro gioco per telefoni ‘siamo così appassionati che abbiamo deciso di creare il nostro gioco, ancora disponibile negli store.’ a Black Ops II.
– i riferimenti biblici nel nome della band che si riferisce alla storia di ‘Caino e Abele’ scelto da una lista di diversi nomi papabili
– i loro nomi d’arte
– perchè la gente dovrebbe andare a vedere i loro show:
“…per il vibe, per la scenografia, io andrei solo per i fans che sono un gruppo fantastico ti fanno sentire benvenuto, la musica sarà alta, ci sara’ la birra e noi non vogliamo suonare un paio di pezzi tanto per, vogliamo dare qualcosa di speciale alle persone che vengono a vedere i nostri show!” M. Shadows

Potete ascoltare l’intervista qui

 

 

 

Anita

Video in time-lapse del montaggio del nuovo palco

L’azienda che lavora con la band a questa nuova produzione ha rilasciato un video in time lapse in cui possiamo vedere il gran lavoro di montaggio e smontaggio di tutto il palco che la crew fa serata per serata.

Il video è stato caricato dalla Perry Scenic Creative e mostra nel dettaglio quello che è il palco che la band sta usando per questo tour UK in corso e che si porterà dietro anche per quello europeo che li vedrà live tra febbraio e marzo. Notevole, vero?

giada

Alternative Press spiega l’importanza dei rilasci a sorpresa nel mondo della musica rock

Alternative Press ha recentemente pubblicato un articolo in cui riaffronta, in breve, il tema del rilascio a sorpresa di nuovi dischi e di come questo modo di fare sia stato ben apprezzato nel mondo della musica rock.

Il 2016 è stato senz’altro caratterizzato dall’elemento sorpresa che diversi musicisti hanno scelto: nessuna promozione ed uscita improvvisa di un nuovo disco.
Nulla di nuovo per artisti del calibro di Beyonce e Kanye West, ma senz’altro una novità entusiasmante per il rock ed il metal. Decisamente una mossa azzardata quindi quella degli Avenged Sevenfold che hanno voluto provare ad infrangere le regole, ad osare, a correre anche dei rischi se necessario. Matt ha spiegato nuovamente il suo punto di vista a riguardo e di come sia nata l’idea del lancio a sorpresa.

“I don’t think three months of promotion for a record was going to cut it this time, and we wanted to do something different,” he tells us. “All the artists who’d been exciting us were doing something different. I think Kanye’s one of the greatest artists of the last 15 years. It’s like designer-rap. Beyoncé’s incredible, as well.” That’s not to say that dropping The Stage out of nowhere wasn’t a risk, and even though Shadows is pleased the band are doing their own thing, he’s aware that not all consumers are as hungry for change in the way they consume music. “We learned that rock fans are a tough bunch to move when you part ways with how they usually get a record,” he admits. “Maybe Middle America isn’t as fed up with it as we were. I guess in our little bubble on the coast it’s fun to get progressive with things. Then you realize there are people who live an hour-and-a-half away from a Best Buy and they don’t use iTunes or Spotify.”

Avenged are currently still embroiled in a legal battle with their former label, Warner Bros., but Shadows was adamant that their new home, Capitol, was more than accommodating of their creativity and ideas. When we contacted Capitol to find out the label’s perspective on surprise releases, they told us the idea came fully from the band, but declined to go into detail because of the ongoing court case.

“Non credo che 3 mesi di promozione per un disco sarebbero serviti a molto stavolta, e volevamo fare qualcosa di diverso” ci ha detto. “Tutti gli artisti che ci hanno ispirati hanno fatto cose diverse. Credo che Kanye West sia uno dei più grandi artisti degli ultimi 15 anni. E’ come se fosse un designer-rap. Anche Beyonce è incredibile.” Questo per non dire che rilasciare The Stage dal nulla non sia stato un bel rischio , ed anche se Shadows e la band sono felici di fare quello che vogliono, sono consapevoli che non tutti i consumatori sono così affamati di cambiamento per quanto riguarda le abitudini musicali. “Abbiamo imparato che i fan della musica rock sono difficile da smuovere dalle loro abitudini, specie quando provi a fare qualcosa di diverso dal modo in cui solitamente si comprano dischi.” “Forse l’americano medio non ne è interessato quanto lo siamo noi. Immagino che nella nostra bella bolla di sapone sulla costa sia più divertente essere progressisti nelle cos. E poi realizzi che ci sono ancora persone che vivono ad un’ora e mezza di distanza dal primo negozio di dischi e non usano ancora iTunes o Spotify.”

Gli Avenged sono ancora coinvolti in una battaglia legale con la loro precedente etichetta, la Warner Bros, ma Shadows ha ammesso che la loro nuova casa (la Capitol) è stata molto più accomodante con la loro creatività e le loro nuove idee. Quando abbiamo contattato la Capitol per parlarne a riguardo però non hanno potuto dirci più di tanto a causa della causa legale in corso, eccetto che l’idea è venuta direttamente dalla band.

Grazie a Kortney per il riassunto della dichiarazione di Matt!

giada

Recap Birminghan 13-01-2017

Anche la quarta data del The Stage World Tour è andata; ieri la band si è esibita alla Genting Arena a Birmingham. La band prima di salire sul palco ha rilasciato un post sui social per caricare i fan: Paradigm live
La scaletta, sempre composta da 18 canzoni, non ha subito variazioni:

The Stage
Afterlife
Hail To The King
Paradigm
To End The Rapture
Chapter Four
Buried Alive
Angels
Nightmare
God Damn
Almost Easy
Sunny Disposition
Warmness On The Soul (Instrumental)
Planets
Acid Rain
Encore:
Bat Country
A Little Piece Of Heaven
Unholy Confessions

Successivamente i fan sono stati ringraziati con una bella foto di Johnny scattata da Rafa Alcantara

15994535_10154040997370583_3418009851442333527_o

“No one likes cheap wine.” 🍷 Thank you Birmingham! #thestageworldtour 📸: Rafa Alcantara

Il Moshville Times invece ha pubblicato uno scatto di Matt, successivamente sarà disponibile la galleria completa e la recensione dello show

15965938_1598763086807024_6324071185267664392_n

Le varie gallery:
Avenged Sevenfold
Junction10 Photography

CBowley Photography

Express & Star
2
David Jackson photo image_zpsstiohfz7.jpg

Birmingham live

Moshville times

Musicology

Gig Junkies
 photo 32372604595_8e48503123_c_zpshcgcycmc.jpg

Mario